OPEN SPACE QUARTET

OPEN SPACE QUARTET

IL QUARTETTO

L’Open Space Quartet si costituisce nel 2014 per opera di Carlo Bordini che, appassionato dalla musica Claude Bolling, desidera diffonderne e registrarne le opere. Il quartetto tiene una serie di concerti in locali jazz (ad es. Le Rane di Testaccio) e sale di tradizione classica (Auditorium del Parco, L’Aquila) e registra la Suite n°2 per flauto e trio jazz per la Breazy Record. Si presenta ora in formazione rinnovata.

IL PROGETTO

La musica di Claude Bolling fonde elementi classici e jazz in modo accattivante e mai noioso. Incontra perciò il gusto sia degli specialisti (che hanno modo di apprezzare la versatilità degli esecutori) che di un pubblico più vasto. Il concerto dura circa un’ora e può essere integrato con altri brani, sempre ispirati ai principi della contaminazione fra generi musicali e della presa sul pubblico.

NOTE ARTISTICHE SU DI NOI

Iolanda Zignani, allieva di Conrad Klemm e di Severino Gazzelloni, si è diplomata con il massimo dei voti presso il Conservatorio “A. Boito” di Parma e successivamente presso l’Accademia Nazionale di “S.Cecilia” in musica da camera con borsa di studio come miglior diploma del corso. Ha frequentato corsi nazionali ed internazionali e partecipato a concorsi classificandosi ai primi posti. Si è esibita in concerti in Italia ed all’estero, sia come solista sia in varie formazioni cameristiche, attingendo ad un repertorio che spazia dal barocco alla musica leggera, mostrando in ogni occasione una notevole versatilità interpretativa. Laureata con lode in discipline musicali è docente di flauto traverso presso l’IC Vega e presidente dell’Associazione artistico musicale “Louise Farrenc”

Davide Annechiarico, pianista, cantante, arrangiatore, direttore. Si dedica agli studi classici dalla più tenera etá compiuti i quali si avvicina alla musica moderna e jazz, formandosi in giro per l italia e negli Stati Uniti ( New York Jazz Academy ,Nuoro Jazz, Umbria Jazz, Stefano Sabatini, Gianluigi Clemente, Marco Tiso, ). Approfondisce anche lo studio della direzione di coro e orchestra con I maestri Boido, Ivaldi, Proietti , Galli e Menicocci. Ha collaborato con artisti quali Renzo Arbore, Banco del Mutuo Soccorso, Vittorio Nocenzi, Brian Auger, Ray Gelato, Meschyia Lake ,Katia Ricciarelli, Annalisa Minetti, Luisa Corna, l orchestra Bandalarga di Marco Tiso, l orchestra pop del M° Giraldi. Attualmente collabora con la formazione Conosci Mia Cugina alla riscoperta del repertorio swing italiano dei primi del ‘900, con il Testamento di Faber in veste di cantante e svolge attivita concertistiche e didattiche di vario tipo sul territorio nazionale.

Carlo Bordini, si è diplomato presso il Conservatorio “Alfredo Casella” de L’Aquila sotto la guida del maestro Antonio Striano. Inoltre si è laureato in Lettere presso l’Università “La Sapienza” di Roma con una tesi in Musicologia. È stato per trent’anni percussionista nell’orchestra del Teatro dell’Opera di Roma, dedicandosi anche alla musica jazz e pop (“Cherry Five”, “Rustichelli e Bordini”). Sta interpretando e divulgando la musica di Claude Bolling, di cui ha inciso la suite per violoncello e la suite nr. 2 per flauto.

Giuseppe Civiletti studia con Massiomo Giorgi si perfeziona con Luca Cola in ambito classico e studia jazz con Furio di Castri, Attilio Zanchi, Gianluca Renzi, Stefano Cantarano. Ha fatto parte dell’ Orchestra Sinfonica Giovanile di Roma, Orchestra Panharmonikon e Orchestra internazionale dei conservatori. Attualmente collabora con Orchestra internazionale di Roma, Orchestra Emilia Romagna, Orchestra Ergo Cantemus di Tivoli, Italian Philharmonic Orchestra (Tour in Cina) BIM Orchestra (Laura Pausini il VOLO) Orchestra da camera di Frosinone, Orchestra Nuova Amadeus di Roma, Orchetsra Savelli (Palombara Sabina) e Orchestra Sinfonica Vesevo ( Renato Zero). Collabora stabilmente con la Big Band di Emanuele Urso, Orchestra Novi Toni Comites (Stefano Mhanna).

         Copyright © 2018 Iolanda Zignani

Powered by Soundplayhttp://www.soundplay.it